Caffè Monorigine Etiopia - Sidama

Prezzo scontato Prezzo €26,00 Prezzo di listino Prezzo unitario  per 

Imposte incluse.

A chi lo consigliamo

A chi ama:

  • sentori agrumati (limone, bergamotto)
  • una certa acidità, soprattutto nell'espresso o nella moka
  • caffè "freschi"

È il caffè più "difficile" che proponiamo. Il secondo è il Kenya Ndaroini, il terzo il Brasile Daterra.

Storia

Quando si parla di caffè, bisogna parlare di Etiopia dove, narra la leggenda, nell’anno 850DC  il pastore Khalid scoprì le proprietà dei semi della pianta Coffea arabica.

Nella cultura etiope le piante rivestono ancora un ruolo fondamentale tanto nella medicina, quanto nella religione e nelle pratiche sociali.

Produzione e commercio sostenibile

Le piante di caffè vengono coltivate solo da lotti familiari. Ognuna delle 667 famiglie  accudisce 1-2 ettari, coltivando, insieme al caffè, anche legumi e “falsi banani” (ensete) –alimento base in Etiopia– che creano l’ombra necessaria alla delicata pianta del caffè.

Il caffè viene raccolto, “ovviamente”, a mano: è l’unico modo per assicurare che solo le ciliegie perfettamente mature vengano utilizzate. 

Le ciliegie vengono inviate alla stazione di processamento dove vengono adagiate su letti di paglia, al sole, dove asciugandosi passano parte dell’aroma e degli zuccheri ai chicchi. 

Qualità

Il caffè è composto da varietà locali, quali: Setami, Mikicho, 72/158, 74/110, tutte coltivate in alta montagna: tra 1850 e 2100 metri di altitudine. È un caffè di moderata (ma ben presente) acidità, con le caratteristiche note floreali. In più troverete un po' di lampone e cioccolato al latte.

Customer Reviews

Based on 1 review Write a review